Un'anima, due metodi

Chi stappa una bottiglia di Lessini Durello DOC trova sempre uno spumante fresco, godibile e pieno di carattere: con aroma che ricorda la mela renetta e gli agrumi gialli, grande mineralità tipica dei vini di terroir vulcanico e una caratteristica consistenza tannica, veramente unica fra i vini bianchi, che rende il suo perlage particolarmente stuzzicante. Le due tipologie in cui è prodotto lo rendono un vino adatto alle più differenti occasioni e scegliere bene non è difficile: Lessini Durello DOC Metodo Italiano/Charmat se si cerca maggior morbidezza e un quadro aromatico più fresco e luminoso, oppure Lessini Durello DOC Metodo Classico se si richiede al vino una struttura importante e impronte aromatiche più complesse.

ALTRI VINI DAI MONTI LESSINI
La Denominazione Lessini Durello nasce per tutelare specificamente i nostri spumanti autoctoni che sono il gioiello del territorio ed i suoi ambasciatori nel mondo. Le nostre valli esprimono comunque altri vini che rientrano in una diversa denominazione d'origine: Monti Lessini.

Essa comprende innanzitutto il Monti Lessini Durello DOC: il volto tradizionale del Durello, che non viene spumantizzato, ma possiede tutta la grinta, il dinamismo, il carattere che rendono questo vino unico: struttura piacevolmente acidula, schietta mineralità vulcanica e una trama tannica che ne fanno un bianco di struttura, con ottime prospettive di invecchiamento.

L'uva Durella non poteva non incontrare poi la tradizione secolare dell'appassimento, dando origine ad un passito non convenzionale: il Monti Lessini Durello Passito DOC. Dorato, con intenso bouquet di frutta passa e miele, dolce ed immediatamente fresco, vibrante e di morbida astringenza: proiettato nella dimensione dinamica e cangiante della conversazione.

Sui Monti Lessini con l'autoctona Durella convivono ovviamente anche altre cultivar locali e internazionali: Garganega, Chardonnay, Sauvignon, Pinot Bianco, Pinot Grigio e Pinot Nero, vitigni che hanno trovato determinate aree dove esprimere pienamente le loro caratteristiche varietali, ma con schietto accento territoriale.

Nel Monti Lessini Bianco DOC tutte queste varietà possono rientrare secondo l'interpretazione del terroir di ciascun produttore, dando luogo vini più freschi e fruttati o invece di maggior struttura e complessità. Per questo abbiamo lasciato in etichetta solo il territorio: il denominatore comune di tutti i vini Monti Lessini.

Il Monti Lessini Pinot Nero DOC nasce da un vitigno molto differente dalla Durella, ma per certi aspetti anche molto simile. Il Pinot Nero infatti è per eccellenza vino dalla personalità non convenzionale. Sarà per questo che più di un produttore di Durello se n'è innamorato, lanciandosi in questa sfida dal profumo pungente di piccoli frutti di bosco.